Ozonatore

TERAPIE SELF-HEALTH DA APPLICARE A CASA

Un dispositivo dotato di un aeratore e di un tubo flessibile, il quale viene inserito nellacqua, olio e cibo. Può essere usato per pulire l’aria di una stanza.

Tale dispositivo aggiunge una piccola quantità di ozono alle sostanze, ottenendo così un risultato di sterilizzazione e ossidazione. L’ozono è prodotto aggiungendo un terzo atomo di ossigeno alla molecola (O3 anziché O2).

Funzioni dell’ozono

  • Uccide i batteri e i virus presenti nei cibi e nelle bevande con una sorprendente velocità.
  • Ha un potente effetto di penetrazione, sterilizzazione e ossidazione.
  • E’ in grado di fare l’ossidazione chimica.
  • Elimina le larve della tenia, protegge dalle uova dell’ascaride, dal freon e dalle sostanze denominate PCB.
  • Mentre i cibi e bevande vengono ozonizzati, l’ozono si trasforma in ossigeno e acqua non rilasciando alcuna traccia di tossicità.

Usi nel protocollo Clark

CIBO E BEVANDE

Introdurre il cibo in una busta di plastica. Inserire il tubo dell’ozonatore e chiudere il sacchetto. L’imballaggio del cibo dovrebbe essere aperto, per permettere l’entrata dell’ozono. Dopo aver spento l’ozonatore, gli imballaggi o i contenitori dei cibi, dovrebbero essere chiusi di nuovo.

L’azione ozonizzante continua da se per altri 10 minuti circa, persino mentre refrigera. L’eventuale odore residuo di ozono, si disperderà nel momento in cui il cibo verrà riscaldato.

Gli estrogeni nei latticini (estrose, estriole e estradiol), e i cibi contenenti sostanze fenoliche, vengono distrutti in 15 minuti.

Generalmente la sterilizzazione avviene in 7 minuti.

Per rimuovere le sostanze coloranti compreso il cloro, sono necessari dai 10 ai 20 minuti.
(da: “ The Prevention of all Cancers”, pagine 518-519; Copyright).

ACQUA

Ozonizzare un bicchiere di acqua al giorno per 5 minuti e berla entro 20 secondi.

L’acqua ozonizzata ha un effetto ossidante riuscendo così a rimuovere molti invasori, inclusi gli streptococco che causano il dolore.

Per eliminare il freon, bere da uno a tre bicchieri al giorno di acqua ozonizzata. In questo modo il freon viene mobilitato in direzione del fegato.

(Da: “ The Cure for all Advanced Cancers” pagine 569-590; Copyright)

OLIO

L’olio di oliva ozonizzato, lega le tossine nel tuo corpo, rendendone possibile l’espulsione. Il temporaneo eccesso di ossidazione, viene neutralizzato assumendo una volta al giorno la vitamina E, 400 IU, la quale deve essere presa almeno 5 ore dopo l’assunzione dell’olio.

Ozonizzare l’olio di oliva per 30 minuti. Il suo tempo di conservazione in frigorifero è di 4 giorni; è altrettanto possibile la refrigerazione nel congelatore.

In aggiunta ad altri metodi, 60 ml. due volte al giorno, aiuta a rimuovere i PCB.

Un cucchiaio mattino e sera per due settimane, elimina le larve della tenia e protegge dalle uova dell’ascaride.

E’ in grado di distruggere i virus presenti nelle cellule cromosomiche e i virus latenti come l’herpes.

(Da: “ The cure of HIV and AIDS”, pagine 69-70, 111, 148; Copyright)

OZONIZZARE SPAZI CHIUSI

Per ozonizzare spazi chiusi non è necessario applicare la manichetta. Connettere l’ozonatore alla corrente elettrica, girare il temporizzatore che si trova nella posizione OFF per il tempo che vogliamo ozonizzare e chiudiamo porte e finestre della stanza.

Il tempo selezionato dipende dal volume della stanza da ozonizzare: 10 minuti per una di 5 mq e fino a 30 minuti per una di 25 mq. Se la stanza è più grande o molto alta la ozonizzeremo più tempo e spostando l’apparecchio di posto all’interno della stanza. Non dimenticare che non devono esserci persone o animali nella stanza da ozonizzare.



(Da: “Terapia Clark – salute e prevenzione per tutte le età di Ignacio Chamorro Balda)